Master Medicina Moderna

 

Obiettivi – Anno 2013-2014

Il programma di ricerca Medicina Moderna intende sviluppare lungo il suo percorso i seguenti obiettivi fondamentali:

  • Sviluppo, verifica di efficacia, valutazione della capacità previsionale di nuovi modelli fisiologici e patogenetici di prevenzione e di cura basati sull’integrazione di scienze, specialità e discipline diverse
  • Integrazione di stili di vita, pratiche, terapie efficaci, convenzionali e non convenzionali, provenienti da tradizioni e culture diverse, in nuovi modelli fisiologici e patogenetici
  • Superamento del concetto astratto di malattia mediante l’analisi sistematica dei processi patogenetici elementari, complessi, integrati, concretamente attivi a livello individuale nel singolo malato
  • Superamento della pratica clinica basata su fenomeni visibili (con i sensi o con tecnologie di imaging) e manifestazioni coscienti (sintomi) mediante uno spostamento indietro nel tempo (familiarità, biomarker, disturbi funzionali) e in profondità (meccanismi patogenetici inconsci)

Medicina Investigativa Moderna

Perchè Medicina Moderna?

Il concetto di moderno è emerso dalle analogie tra il silenzioso cambiamento di paradigma in atto nella medicina attuale e i cambiamenti profondi della scienza e della cultura introdotti all’inizio del Novecento dall’arte, la musica e la fisica moderna. 

Il sapere classico si fondava sul concetto di mimesis: scopo dell’arte e della scienza era svelare la vera e unica struttura e funzione immutabile (essenza) degli enti e dei fenomeni naturali.

Il sapere moderno si basa sul concetto di rappresentazione: medicina scienza e arte sono forme di rappresentazione degli enti e dei fenomeni naturali fortemente condizionate dalla tecnologia disponibile, dalla biografia-storia dello scienziato o artista, come dall’ente o fenomeno studiato (concretezza, realismo moderato).

Di qualunque ente o fenomeno sono sempre possibili più rappresentazioni spesso basate su livelli di descrizione, tecnologie e concetti irriducibili e spesso incommensurabili.

Nuovi Paradigmi della Medicina Moderna

  • Fisico-chimica quantistica: conformazione tridimensionale delle molecole, folding (ripiegamento), legami deboli, campi elettromagnetici, paesaggi di energia
  • Teorie dei sistemi complessi: i sistemi biologici sono sistemi dissipativi complessi
  • Neuroscienze: memoria, sensibilizzazione, anticipazione, riprogrammazione, plasticità delle reti neuronali e sinaptiche. Esperienze di vita e individualità.
  • Tradizione di ricerca sugli effetti delle esperienze di vita (stress): sistemi di regolazione, sistemi di integrazione locale, livelli gerarchici di integrazione complessa, effetti delle esperienze di vita sulla struttura e funzione individuale degli organismi viventi
  • Alimentazione moderna: riscoperta del ruolo dei composti fitochimici nella promozione della salute, prevenzione e modulazione dei meccanismi patogenetici di base. Ruolo chiave dell’alimentazione nella modulazione dell’espressione genica e nella regolazione epigenetica
  • Modelli individuali di risposta relazionale-patogenetica di base alle esperienze di vita: basi teoriche e applicazioni pratiche di quattro modelli di relazione-patogenetici con forte valore orientativo pratico e predittivo. Teoria dei 4 Tipi Individuali. Verso una riscoperta dell’individualità storico-biografico-biologica

 

Patogenesi Moderna

Modelli patogenetici inconsci: la maggior parte dei meccanismi patogenetici in atto per molti anni, soprattutto nelle malattie croniche, determina effetti molecolari funzionali (spesso misfolding) anni prima della visibilità con tecnologie di imaging, della sensibilità delle tecniche di laboratorio basate su prelievi di campioni statistici di liquidi biologici, delle manifestazioni cliniche coscienti (sintomi).

La pratica clinica tradizionale, fondata sul dialogo e il rapporto medico-malato o sulle tecnologie di imaging e di laboratorio, è gravemente insufficiente per fare emergere i processi patogenetici e i disturbi funzionali in atto in una persona, anni prima dell’emergere di lesioni visibili o di sintomi coscienti.

Non basta ed è un metodo gravemente incompleto su cui basare progetti di prevenzione.

La Medicina Investigativa Moderna fa un passo indietro dalla malattia (nome o etichetta attribuita a una lesione o al quadro clinico determinato da un agente eziologico) ai processi patogenetici di base.

Obiettivi del Master

  • Capire i processi patogenetici di base in grado di alterare le funzioni biologiche molto prima dell’emergere di lesioni visibili o di alterazioni di laboratorio misurabili con campioni statistici di materiali biologici
  • Capire l’enorme importanza funzionale del nuovo paradigma del misfolding delle proteine e degli acidi nucleici
  • Capire l’enorme importanza delle fosfolipasi e dei lipidi di membrana (omega-6/omega-3, ECA, DHA, altri) sui processi inflammatori, immunitari, la replicazione cellulare e l’infiammazione e di conseguenza il ruolo dei grassi alimentari nei processi patogenetici di base
  • Capire gli effetti di esperienze di vita specifiche su epigenetica, apprendimento, memoria, plasticità, processi patogenetici di base
  • Capire il ruolo chiave della nutrizione nella modulazione dei processi patogenetici, espressione genica e regolazione epigenetica

 

Farmacologia Moderna

La Farmacologia tradizionale (molecolare) concentra la sua attenzione su un intervallo ristretto di dosi molecolari di farmaci in grado di determinare effetti biologici ritenuti utili a scopo terapeutico.

Il modello paradigmatico è la chemioterapia cioè la capacità di bloccare la crescita di un microbo, di una cellula tumorale o la funzione di un recettore o altro bersaglio biologico.

La Farmacologia Moderna riscopre il ruolo fisiologico di dosi minori di molte sostanze naturali – Low Doses – e la tradizione di ricerca sugli effetti di dosi fisiologiche di minerali, fitoterapici, ormoni, citochine, e altre sostanze naturali o di sintesi.

Dosi fisiologiche di mediatori, trasmettitori, ormoni, veleni e medicinali non determinano un effetto lineare sui fenomeni biologici (a differenza delle dosi farmacologiche) ma sempre una complessa dinamica bifasica a J o a U rovesciata:

  • Basse dosi stimolano
  • Dosi maggiori inibiscono

 

Obiettivi del Master

Capire gli intervalli di dosaggio che caratterizzano la risposta degli organismi viventi a sostanze naturali o artificiali e a stimoli di natura diversa

  • Dose tossicologica
  • Dose farmacologica
  • Dose fisiologica (risposta a esperienze di vita)
  • Dose quantistica (oscillazioni toniche di base)
  • Alte diluizioni-dinamizzazioni
  • Capire il concetto di bersaglio biologico di un medicinale
  • Modulazione ortosterica
  • Modulazione covalente
  • Modulazione allosterica
  • Farmacologia non molecolare dei Medicinali Diluiti Dinamizzati (medicinali omeopatici)

 

Terapia Moderna

Obiettivi del Master

  • Capire lo spostamento di attenzione dalle malattie (entità nominalistiche senza base ontologica) a processi patogenetici di base
  • Capire le potenzialità e le indicazioni delle Low Dose e dei medicinali diluiti dinamizzati oltre il numero di Avogadro per la regolazione fisiologica, la prevenzione e la terapia
  • Capire il ruolo chiave della modulazione allosterica
  • Capire il ruolo chiave di una riscoperta delle low doses e delle energie deboli sul folding e la funzionalità delle macromolecole
  • Capire i meccanismi d’azione delle terapie convenzionali e non convenzionali, in particolare delle terapie basate su energie deboli (medicinali omeopatici, low dose di citochine o ormoni, agopuntura, campi elettromagnetici, tecniche di rilassamento, Yoga, meditazione e altre)
  • Capire i meccanismi d’azione dei composti fitochimici nella promozione della salute e nella modulazione dei processi patogenetici di base
  • Capire il ruolo chiave della nutrizione, dell’esercizio fisico, del digiuno, delle diete chetogeniche, del cellular training

 

Psicoterapia Moderna

Obiettivi del Master

Imparare le nozioni indispensabili per l’integrazione ottimale di psicoterapie e interventi di regolazione, prevenzione o terapia efficaci, convenzionali e non convenzionali.

Pratica Clinica Moderna

Obiettivi del Master

Acquisire le basi teoriche e pratiche per l’integrazione ottimale di terapie efficaci convenzionali e non convenzionali focalizzate

  • Non sulle malattie
  • Ma sui meccanismi patogenetici di base

Acquisire la capacità di

  • Analizzare i meccanismi patogenetici di base attivi in una persona (spesso del tutto asintomatica) mediante marcatori biologici (biomarker)
  • Capire le tecniche e le tecnologie orientate alla diagnosi e misurazione dei meccanismi patogenetici di base (biomarker)

Conoscere i medicinali, gli alimenti e le terapie convenzionali e non convenzionali efficaci per ogni specifico meccanismo patogenetico

Metodologia

  • Lezioni teoriche
  • Discussioni interattive di casi clinici
  • Approfondimenti seminariali di farmacologia moderna e di meccanismi patogenetici
  • Seminari e discussioni con specialisti
  • Verifiche cliniche di ipotesi patogenetiche

Direttore

Prof Beppe Rocca Dipartimento di Neuroscienze Università di Torino Città della Salute e della Scienza di Torino bepperocca.globalhealth@gmail.com Cellulare 333 2693227

Ricercatori – Docenti

Comitato Scientifico

Programma Didattico

 

Ottobre

Basi storiche e teoriche

Basi storiche e teoriche della Medicina Moderna

Medicina Scienza Arte

Il metodo investigativo (semeiotico, indiziario, congetturale)

La Rete della Vita: storia e struttura

Breve storia della vita

Implicazioni per la prevenzione e la cura

Sistemi, Recettori e Membrane Cellulari

Tipi di recettori Dinamica dei recettori

Gusto e Salute

Basi metodologiche Introduzione ai Fiori di Bach

Novembre

Tipi Individuali – Dinamica Cellulare

Tipi Individuali

Individualità e Salute

Dinamica cellulare

Dinamica energetica

Rete di integrazione metabolica cellulare

Life Experience Response Network (LERN)

Regime antiossidante Cibi con effetti antiossidanti Medicinali low dose

Fiori di Bach: Disturbi d’ansia

Dicembre

Patogenesi del Dolore – Microbioma

Patogenesi del Dolore

Processi patogenetici

Oppioidi e Cannabinoidi

Prevenzione e Cura Casi Clinici

Le Flore Batteriche (microbioma) Aspetti metodologici Applicazioni cliniche

Fiori di Bach: Disturbi d’ansia (seconda parte)

Gennaio

Infiammazione Acuta

Infiammazione Acuta

Processi patogenetici

Prevenzione e cura

Dieta anti-infiammatoria Metodologia Clinica

Fiori di Bach: Impulsività

Febbraio

Infiammazione Cronica- Riparazione – Fibrosi

Infiammazione cronica – Riparazione tessutale – Fibrosi

Infiammazione cronica

Riparazione tessutale

Fibrosi

Il Cuoco e il Medico Detective

Cucina e medicina

Regimi per alcune malattie

Fiori di Bach: Fatica cronica

Marzo

Processi a patogenesi immunitaria

Processi a patogenesi immunitaria

Processi a patogenesi immunitaria

Ipersensibilità e allergie

Regime di modulazione dei processi immunitari

Alimentazione Medicinali

Fiori di Bach: Relazioni interpersonali

Aprile

Rete Integrativa Cellulare – Patogenesi delle Malattie Croniche

Rete Integrativa Cellulare e Sindrome Metabolica

Patogenesi delle malattie croniche epidemiche

La grande nebbia: che cosa mangio questa sera?

Low fat Low carb

Fiori di Bach: Relazioni interpersonali (seconda parte)

Maggio

Processi neoplastici – Prevenzione e cura

Processi Neoplastici

Meccanismi patogenetici

Modelli individualizzati di prevenzione e cura

Regime di modulazione dei processi neoplastici

Alimentazione Medicinali

Fiori di Bach:

Giugno

Introduzione alle Neuroscienze

Introduzione alle Neuroscienze

Disturbi Mentali

Processi Neurodegenerativi

Regime di modulazione della salute mentale Alimentazione Medicinali

Esercizio fisico e tecniche  di rilassamento F

iori di Bach:

Luglio

Sintesi – Riflessioni – Approfondimenti

Sintesi Integrativa dei Processi Patogenetici

Riflessioni

Approfondimenti

Progetti per nuovo anno

Sintesi Integrativa del Regime di Vita

Sintesi Fiori di Bach: Sintesi

Caratteristiche

 

Crediti

2013: 40 crediti 2014: 40 + 40 crediti

Provider ECM

Città della Salute e della Scienza

Titoli di studio richiesti per il conseguimento dei crediti

  • Laurea in Medicina e Chirurgia
  • Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria
  • Laurea in Farmacia
  • Laurea in Psicologia
  • Laurea in Veterinaria
  • Studenti iscritti all’ultimo anno di tutte le precedenti
  • Laurea in Scienze Infermieristiche
  • Tutte le lauree brevi per le professioni sanitarie
  • Studenti iscritti a corsi di laurea per professioni sanitarie

Segreteria Organizzativa

Medicina Moderna Srl medicinamoderna.new@gmail.com

Sede Didattica

Aula Michele Torre

Dipartimento di Neuroscienze (Psichiatria) Via Cherasco 15 10126 Torino – Italy

Informazioni e Comunicazioni

medicinamoderna.new@gmail.com

Francesca Busa (Docente-Ricercatore) Cell 331 5603372

Milena Ribotto (Docente-Ricercatore) Cell 339 8893380

Beppe Rocca (Direttore del Master) Cell 333 2693227

Date

1 sabato e domenica al mese per 10 mesi

Indicativamente il fine settimana di metà mese

10 Moduli didattici di due giornate ciascuno

Decorso

Ottobre 2013 – Luglio 2014

Orario

10-18 con breve pausa pranzo

Partecipanti

Sono previsti 50 partecipanti

Contributo individuale

2 rate di 1000 euro (più IVA 21%) per i nuovi iscritti

2 rate di 500 euro (più IVA 21%) per chi ha già frequentato edizioni precedenti

300 euro per i medici della Città della Salute e della Scienza

200 euro per tutte le altre professioni sanitarie della Città della Salute e della Scienza

Chiunque voglia partecipare al Master a titolo individuale e per cultura personale è pregato di telefonare

Download della brochure

[gview file="http://www.globalhealth.it/wp-content/uploads/2012/09/brochure.pdf" profile="null"]

Top